Menu Orizzontale What Girls Want: Tres Chic Pour Paris

Wednesday, 31 August 2016

Tres Chic Pour Paris


 
La parola d'ordine quando mi sono messa a preparare la mia valigia per il viaggio è stata #CHIC. Ho sempre immaginato le parigine come donne mignon e perfette, con uno stile invidiabile, che appartiene solo a loro e a noi italiane (ma solo le parigine eh, perché per il resto i francesi si vestono male come inglesi e tedeschi, non hanno decisamente il gene del buon gusto). Quindi sono davvero stata attenta ai dettagli; ho voluto sfruttare la moda del momento, le spalle scoperte, in ogni stile, da quello più romantico a quello più elegante. Per il mio secondo giorno a Parigi ho puntato sui colori pastello, abbinando ad un semplice pantalone bianco skinny un top davvero grazioso e particolare di un grazioso azzurro carta da zucchero. In realtà il top ha una leggerissima fantasia a righe bianche ed azzurre che nell'insieme lo rendono ancora più leggero. Il taglio mi era piaciuto moltissimo, con la balzina nel tipico cotone da camicia, mentre il corpo in un cotone più morbido e leggero. Ho abbinato un paio di zeppe bianche, perché sapete che non riesco mai a rinunciare ai tacchi, ma un paio di sneakers bianche sarebbero state comunque perfette. Questo outfit era davvero romantico e chic, e non potevo far altro che indossarlo per salire sulla Tour Eiffel, probabilmente una delle esperienze più emozionanti della mia vita, insieme all'Empire di NYC. Un luogo di una magia incredibile, che di notte diventa incredibilmente romantica, mentre di giorno ti permette di vedere ogni singolo dettaglio di una incantevole città.
 
#JeSuisParisienne
 
XOXO
 







 
Calzedonia jeans
Primadonna wedges
Zara top
Italia Indipendent sunglasses

5 comments:

  1. Sooo Pretty Look:) Kisses
    Novo:http://openklosetfashion.blogspot.pt/2016/08/cachorro-portuguesa-traditional.html#disqus_thread
    Instagram:@openklosetbykarina

    ReplyDelete
  2. Stunning pictures.

    xx
    New post please visit: http://www.thestylefanatic.com

    ReplyDelete