Menu Orizzontale What Girls Want: Franciacorta: Alla scoperta del Mosnel

Tuesday, 28 June 2016

Franciacorta: Alla scoperta del Mosnel



Io vivo in Piemonte, nella patria delle Langhe e del Roero, nella patria delle nocciole, della Bagna Càuda, della Nutella e dei vini come Barolo, Barbaresco e Nebbiolo (sappiate che ce ne sono molti altri, ma dato che questi sono i miei preferiti, ho citato questi tre). Io adoro il vino piemontese, e penso che sia davvero un eccellenza italiana, ma il Piemonte non è certo l'unica regione a produrre vini famosi in tutto il mondo. Così con l'occasione di un weekend sul lago di Iseo, accompagnati da una cara amica che proviene dalla Lombardia e che quelle zone le conosce bene, siamo andati alla scoperta del vino Franciacorta, una regione situata nei pressi del lago di Iseo e davvero differente dalle mie colline langarole. Ci siamo recati nella cantina de Il Mosnel, per una degustazione e per comprendere meglio come avveniva la loro lavorazione. Una meravigliosa cascina immersa nel verde, dove da una parte si trova la cantina e le varie vasche e botti, mentre dall'altra la villa del proprietario che vive tutt'ora li, con un meraviglioso giardino privato ed una parte di vigneto privato e molto pregiato che viene curato personalmente dal proprietario.  Il giro è incominciato spiegandoci che il lago è il residuo di una zona marina preistorica e che le colline che lo circondano sono di origine morenica, dunque all'interno dell'anfiteatro collinare le temperature sono più miti, mentre all'esterno sono più rigide, quindi le viti saranno differenti, ed anche il trattamento verrà effettuato in modo diverso. Dopo un interessante giro nella camere delle botti e delle vasche, ed una spiegazione delle varie fermentazioni dei loro vini, abbiamo potuto ammirare il meraviglioso giardino interno della cascina: davvero spettacolare. La parte che però attendavamo con ansia è sicuramente stata quella della degustazione, dove abbiamo finalmente potuto testare i vini Franciacorta, dove i miei preferiti sono stati il Satèn, un vino leggermente rosato e frizzante, ed il EBB, ovvero un extra brut, molto secco e ricco di bollicine. Un giro davvero interessante e, passatemi il termine, frizzante, con la possibilità di scoprire qualcosa di diverso al di fuori dei nostri vini (che comunque io amo, perché ho una vera e propria passione per i rossi) e dei nostri metodi di fermentazione, ed in più è stato davvero divertente scoprire che le loro colline, per noi sono praticamente la pianura.
 
#AllaScopertaDellaFranciacorta
#IlMosnel
#Travel
 
XOXO 

No comments:

Post a Comment